cover 300dpi

Sartoria editoriale

preview

 

 



Teoria e pratica del ready-made
100 voci sul bell'e pronto
di Daniele Monarca



postmedia books 2020
210 pp.
formato 204x127mm 
isbn 9788874902965

 

 

Cos'Ŕ un ready-made? Come si fa? PerchÚ si fa? Questo libro spiega la teoria del ready-made attraverso la pratica del ready-made: Ŕ composto da citazioni e commenti ai testi citati; Ŕ frutto di letture male interpretate che Ŕ come dire: interpretate in maniera diversa; ed Ŕ frutto di osservazioni non pertinenti, spesso impertinenti, travisamenti, depistaggi e dÚtournement. Per semplificare: l'autore guarda un orinatoio e vede una fontana. Teoria e pratica del ready-made Ŕ un libro che trasuda passione per l'arte e quindi è consigliato non solo agli amanti di Duchamp ma agli amanti dell'arte in genere che tra le cento voci del libro - tra un rimando e l'altro - si ritroveranno a ripercorrere sensazioni e letture del loro vissuto.

 

Questo non Ŕ il solito libro teorico su Duchamp, Ŕ frutto di un taglia e cuci asistematico e di un attraversamento erratico (nel senso pieno di errare) di argomenti e autori; un attraversamento a volte incongruo se non illogico. A guidarmi non Ŕ stata la logica progettuale ma piuttosto lo zigzagare curioso. Ci sono autori e temi che ricorrono con insistenza. Tuttavia, nessuno di questi temi Ŕ sviluppato in profonditÓ. Il motivo Ŕ semplice ľ oltre al fatto che provo un certo fastidio verso l'idea di profonditÓ ľ, il mio desiderio non era quello di scrivere un saggio: non sono un critico, uno storico, nÚ un filosofo, non ho gli strumenti e non possiedo le competenze per sviluppare un discorso critico, storico o filosofico. Quello che piuttosto mi interessa sono intrecci e sovrapposizioni, aderenze e semplici assonanze. Non gli oggetti, insomma, ma lo spazio tra gli oggetti, anche se storicamente e criticamente non dovrebbe esistere. Per˛ questo spazio Ŕ mio, in questo spazio posso immaginare e dire, senza alcun obbligo di coerenza: ma guarda, questa roba qua mi ricorda quella roba lÓ. Per questo la costruzione di questo testo si affida a un modello arbitrario (alfabetico) che ordina le voci in modo casuale e non; cosý ho forse potuto mantenere la leggerezza antiprogettuale, la curiositÓ divagante, lo spirito da bricoleur, oltre che la sbruffoneria, che mi ha guidato nelle letture e con cui ho incollato insieme queste pagine. E qui, credo, risiede lo spirito ready-made di questo libro.
_ Daniele Monarca

 

 


 

 

 

 

 

 

 

 

postmedia books

Daniele Monarca (Vicenza, 1966) di mestiere fa il libraio, nel tempo libero insegna Teorie dell'immagine a Diskos, scuola di grafica, comunicazione e digital design di Schio (VI). ╚ artista non praticante.

 

12 Giulio Alvigini | Manuale per giovani artisti (italiani semplici) | Sartoria editoriale

11 Fabiola Naldi | Tracce di BLU | Sartoria editoriale

10 Valerio Rocco Orlando | Uno alla volta. ComunitÓ e partecipazione | Sartoria editoriale

9 EugÚnie Paultre | Forward. 5 conversazioni con Hans-Ulrich Obrist | Sartoria editoriale

8 Marco Petroni | Il progetto del reale | Sartoria editoriale

7 Stefano Castelli | Radicale e radicante | Sartoria editoriale

6 Manuela Piccolo | Indisciplinata+ | Sartoria editoriale

5 Frances Richards | Gordon Matta-Clark e le politiche dello spazio condiviso | Sartoria editoriale

4 Silvia Vacirca | Dressing Checco | Sartoria editoriale

3 Francesca Guerisoli | Le scarpe rosse di Elina Chauvet | Sartoria editoriale

2 Laura Cionci | Stato di grazia | Sartoria editoriale

1 Stefania Gaudiosi | Necessario è solo il superfluo. Intervista a Lea Vergine | Sartoria editoriale