Preview

Il Giorno

 

 

 



New York era piena di zigomi
una graphic novel di Gabriele Picco



postmedia books 2021
200 pp.
formato 240x190mm 
isbn 9788874902996

s 21,00

acquista online
 

 

 

Tratto da un storia vera (al 99%) dove si narrano le tragicomiche avventure di un artista italiano alla ricerca del successo a New York. Conseguito l'iniziale riconoscimento in Italia, il ventenne protagonista approda nella grande mela per la consacrazione internazionale. Qui viene tuttavia coinvolto in fatti che poco hanno a che fare con l'arte e che contribuiranno a fare di lui una persona nuova. Al centro di questa graphic novel - disegnata a biro Bic - c'è la scoperta di se stessi, la fame di futuro, il mistero del sesso, dell'amore e della morte visti con gli occhi di un giovane sognatore. C'è anche la consapevolezza che comunque vada l'importante è che sia andata bene.

 

«Quello che racconto – spiega l'artista – è nient'altro che la mia esperienza. Ho vissuto per lunghi periodi a New York, la città dei musei d'arte contemporanea e delle gallerie più importanti del mondo nelle quali io volevo essere protagonista. Un'avventura che ho iniziato senza progetti precisi, armato solo di curiosità e sogni. Vista ora, dalle nostre prigioni domestiche attuali, sembra un documento da un'altra epoca. Ma voglio vederlo anche come atto d'amore e di speranza verso quello che l'uomo ha sempre fatto: muoversi, incontrarsi, creare». (Luca Tavecchio, Il Giorno, 26 genn. 2021)

 

«New York era piena di zigomi» (PostmediaBooks, fresco d'uscita) è la storia vera «al 99 per cento» di Picco che diventa «una persona nuova» praticando uno slalom scanzonato fra amore e morte, sesso sorridente e senso delle cose, sempre cosciente di ciò che conta davvero: l'importante è che vada (che sia andata) bene. Gabriele si disegna la vita a biro Bic, ammantando di leggerezza temi esistenziali e un curriculum super: New York per lui è stata innanzitutto il Premio vinto targato ministero degli Affari esteri...
(Gian Paolo Laffranchi, Brescia Oggi, 4 febbraio. 2021)

 


 

 

 

 

 

 

 

 

postmedia books

Gabriele Picco è nato a Brescia nel 1974. E' conosciuto come artista visivo e scrittore, ha esposto disegni, dipinti e sculture in spazi privati e musei in Italia e all'estero. Ha vinto diversi premi e borse di studio tra i quali il Premio New York con il Ministero degli affari esteri, il Premio Michetti e il Premio Alinovi. E' presente con i suoi lavori in importanti collezioni tra le quali il MoMa e The Robert Lehman Foundation (New York) e la Montblanc collection (Amburgo, Germania). Ha già pubblicato due romanzi: Aureole in cerca di santi (Ponte alle Grazie, 2002) e Cosa ti cade dagli occhi (Mondadori, 2010), tradotto in spagnolo, in portoghese e in catalano e vincitore del Premio Viadana giovani 2011. Per La lettura del Corriere della Sera ha pubblicato il graphic novel "Il premio Nobel del silenzio". Per approfondimenti: www.gabrielepicco.com


Gabriele Picco | New York era piena di zigomi | Postmedia Books 2021