Preview (PDF)

 



Variante digitale
Storia, istituzioni e lavoro nell'infrastruttura digitale

Vincenzo Estremo



postmedia books 2024
136 pp. 15 ill.
isbn 9788874903979

 

s 16,00

acquista online
 

 

In questo libro si esplora il panorama post-digitale degli ultimi anni, attraverso una riflessione sulla relazione tra arte e tecnologia. Una ricerca sulla funzione dell'accelerazione digitale che ha portato alla creazione di nuove opere d'arte, innescando nuove relazioni di potere tra umano e non umano. Dopo anni di relazione tra arte e tecnologia e dopo una serie di crisi finanziarie, il rapporto tra arte e digitale vive sullo sfondo di un'infrastruttura tecnologica pervasiva e planetaria, in cui si intrecciano produzione estetica, lavoro, possibilitÓ produttive e speculazioni finanziarie. Scritto a cavallo tra l'affermazione e il declino di alcuni prodotti digitali come gli NFT e la cosiddetta criptoarte, il testo di Vincenzo Estremo registra la rapida trasformazione dell'arte e delle sue istituzioni, chiamando in causa le teorie del capitalismo cognitivo per analizzare l'economia che si sta generando da questi nuovi prodotti ibridi. Il risultato Ŕ uno sguardo in tempo reale sulle mutazioni, o meglio sulle variazioni che hanno trasformato in maniera irreparabile il panorama tecnologico, culturale ed economico, passando dall'utopia orizzontale dei media digitali fino allo strapotere delle corporation e dalle logiche algoritmiche dei social network allo sfruttamento e autosfruttamento del lavoro di piattaforma.

Variante digitale raccoglie gli esiti delle ricerche sviluppate da Vincenzo Estremo nell'ambito del progetto "Arte digitale in Italia nel XXI secolo", coordinato da Valentino CatricalÓ, per conto della Fondazione La Quadriennale di Roma. Tale progetto rientra nel quadro della pi¨ ampia attivitÓ condotta dal Network interuniversitario, coordinato da Raffaella Perna e istituito nel 2022 sotto la direzione artistica di Gian Maria Tosatti, con il fine di favorire lo studio e la ricerca scientifica nel settore dell'arte contemporanea, con particolare riferimento ai pi¨ recenti sviluppi dell'arte italiana del XXI secolo. Pensato per rafforzare gli scambi istituzionali con le universitÓ italiane, il network Ŕ promotore di un'attivitÓ di ricognizione sulle ricerche in corso nei vari atenei del Paese, contribuisce all'organizzazione di seminari e workshop dottorali, bandisce borse di studio postdoc e post lauream rivolte a giovani studiosi e studiose, promuove la pubblicazione di studi innovativi sul piano della ricerca scientifica.

 

 

postmedia books

Vincenzo Estremo (nato a Caserta nel 1980 - vive a Milano e Torino) Ŕ PhD internazionale in studi sui media, sul cinema e sulla comunicazione presso l'UniversitÓ di Udine e la Kunstuniversitńt Linz. Attualmente ricopre la posizione di Course Leader PhD in Artistic Practice presso la NABA di Milano, per il primo PhD in Practice italiano, in collaborazione con l'UniversitÓ di G÷teborg. Teorico dell'immagine in movimento, docente di Curatela del cinema esposto, Estetica e Fenomenologia dell'immagine, Estremo lavora come curatore e programmer e codirige la collana editoriale "Cinema and Contemporary Art" (Mimesis International). Scrive regolarmente per Flash Art Italia e Flash Art International, Che fare? e Il Foglio. Ha pubblicato Extended Temporalities. Transient Visions in Museum and Art (Mimesis International, 2016), Albert Serra. Cinema, arte e performance (Mimesis Edizioni, 2018), Teoria del lavoro reputazionale (Milieu Edizioni, 2020) e Indistinzione (Politi Seganfreddo, 2023).

 

 

Vincenzo Estremo | Variante digitale | Postmedia Books luglio 2024