postmedia books
CECAC _ Corso Europeo per Curatori di Arte Contemporanea
a cura di Sarah Bachelier, Haizea Barcenilla, Beniamino Foschini, Maud Jacquin, Vladiya Mihaylova


postmedia artist+production 2009
144 pp.
-- 23 illustrazioni (e numerosi interventi di Nedko Solakov)
formato 120x210mm

saggi in inglese e un testo di Roberto Pinto e Gaby Scardi in italiano e inglese

12,00 .
7,00
.

 
 
Questo volume raccoglie i risultati della seconda edizione del Corso Europeo per Curatori di Arte Contemporanea (CECAC), che si è tenuto a Milano dal 9 al 19 ottobre 2008: una collaborazione promossa dalla Provincia di Milano, la Fondazione Antonio Ratti di Como, la Rappresentanza a Milano della Commissione europea e EUNIC - European Union National Institutes for Culture. Il corso, a cura di Roberto Pinto e Gabi Scardi, ha offerto la possibilità a 20 giovani curatori di lavorare a fianco di un Visiting Professor di fama internazionale (l’inglese Charles Esche, direttore del Van Abbemuseum di Eindhoven e Senior Research Fellow presso la University of the Arts of London, Central Saint Martins) analizzando criticamente aspetti teorici e operativi dell’attività curatoriale e approfondendo la conoscenza del contesto artistico attuale, e di un Visiting Artist, che quest’anno individuato in Nedko Solakov, artista bulgaro che allo Spazio Oberdan ha incantato il pubblico con "Come raccontare una storia in uno spazio (senza che il curatore interferisca)" e che per questo libro ha creato dei veri "disturbi visivi" con la sua matita.
 
Alla seconda edizione del CECAC hanno partecipato: Rael Artel (Estonia), Ieva Astahovska (Lettonia), Sarah Bachelier (Danimarca), Haizea Barcenilla Garcia (Spagna), Ele Carpenter (Gran Bretagna), Magdalena Felice (Austria), Berit Fischer (Germania), Beniamino Foschini (Italia), Lucia Gavulová (Slovacchia), Claire Mary Anne Gould (Gran Bretagna), Teresa Iannotta (Italia), Georgina Jackson (Irlanda), Maud Jacquin (Francia), Claudia Küssel (Paesi Bassi), Eszter Lázár (Ungheria), Anna Maximova (Slovacchia), Vladiya Mihaylova (Bulgaria), João Mourão (Portogallo), Lene Rahel ter Haar (Germania/Paesi Bassi), Marika Zamojska (Polonia).

 
postmedia books