introduzione


bruno di bello

cover300dpi

 

dopo l'arte | after art

Anni Settanta
La rivoluzione nei linguaggi dell'arte

a cura di C. Casero e E. Di Raddo




postmedia books 2015
220 pp. 92 ill.
isbn 9788874901333



s 22,50

acquista online
 
  spedizione gratuita



Molte ricerche portate avanti negli anni Settanta rappresentano decisamente una rottura rispetto alle forme tradizionali dell'espressione artistica ma soprattutto coincidono con un loro ripensamento concettuale, mediato anche dalle nuove modalità di riproduzione tecnologica. Da questa prospettiva il volume muove i suoi passi per cercare di fornire alcune linee emergenti – non certo una mappatura esaustiva – della ricerca artistica italiana di quegli anni, animata da vivaci dibattiti interni al mondo dell'arte, ma anche impegnata nel confronto serrato con le altre forme di espressione visiva e, soprattutto, nell'interazione inevitabile e coinvolgente con le questioni legate alla vita sociale, alla politica, all'economia. Questo libro nasce, quindi, dalla volontà di approfondire specificatamente l'aspetto metalinguistico che caratterizza la vivacità creativa di quel periodo e che pone anche le basi della contemporaneità.

Con saggi di: Fabio Belloni, Cristina Casero, Elena Di Raddo, Michele Guerra, Caterina Iaquinta, Elisabetta Longari, Kevin McManus, Lucilla Meloni, Francesco Tedeschi, Francesca Zanella





curatori





Share |


postmedia books

Cristina Casero è storica dell'arte contemporanea e docente di Storia della Fotografia presso l'Università degli Studi di Parma. I suoi studi si sono concentrati sulle esperienze della cultura figurativa italiana del secondo dopoguerra e sulla scultura ottocentesca italiana. Tra le più recenti pubblicazioni, Enrico Butti (Franco Angeli 2013) e La "scultura sociale", tra il vero e l'ideale (Scripta Edizioni 2013). Ha curato con Elena Di Raddo il volume Anni '70: l'arte dell'impegno. I nuovi orizzonti culturali, ideologici e sociali nell'arte italiana (Silvana editoriale 2009) e con Michele Guerra, Immagini tradotte. Usi Passaggi Trasformazioni (Diabasis 2011). Elena Di Raddo è ricercatrice presso l'Università Cattolica di Milano e Brescia dove è titolare di corsi di Storia dell'Arte Contemporanea. Si interessa soprattutto della pittura del periodo compreso tra la fine dell'Ottocento e l'inizio del Novecento, delle ricerche dell'astrattismo europeo, oltre che delle ricerche artistiche degli anni Sessanta e Settanta del novecento.

Con saggi di: Fabio Belloni, Cristina Casero, Elena Di Raddo, Michele Guerra, Caterina Iaquinta, Elisabetta Longari, Kevin McManus, Lucilla Meloni, Francesco Tedeschi, Francesca Zanella

come acquistare in 3 click

anche su internet bookshop