postmedia exhibition
 

anche su internet bookshop





























Audioscan
The Sound of the City
Il suono della città
di Giorgio Sancristoforo
a cura di Vittoria Broggini

postmedia 2010
128 pp.
-- 39 illustrazioni bn
testi in italiano e inglese

isbn 9788874900503



16,60
spedizione gratuita

 



1580 registrazioni e rilevazioni fonometriche nelle vie e piazze all’interno del perimetro della circonvallazione esterna, costituiscono la base di audioscan, che si pone come un’occasione di riflessione sulle caratteristiche del suono che circonda le nostre vite e gli spazi in cui agiamo, un’installazione multimediale interattiva e una performance live che unisce musica e video, entrambe basate sulla mappatura sonora di Milano. Un’operazione di incontro e scambio tra l’arte contemporanea, la musica e la tematica ambientalista, una meditazione sul paesaggio sonoro e sulla dimensione uditiva dell’esperienza umana, sia dal punto di vista estetico che sociale. Un’ambiziosa opera di catalogazione e un progetto di sensibilizzazione attraverso la trasformazione di un prodotto di scarto della società tecnologica, il rumore, in un’opera d’arte.
L'installazione di Giorgio Sancristoforo "audioscan Interactive Map" è esposta dal 20 al 30 maggio nella Sala Conferenze di Palazzo Reale a Milano.





Ma esattamente cos’è il rumore? E come possiamo definirlo?
È un dato fisico o un punto di vista? È un concetto, un pregiudizio,
un elemento fondamentale della vita?
Il rumore essenzialmente è un’entità ambigua che si instaura
in una realtà che cambia a seconda del sistema di coordinate
che utilizziamo per misurarla.

Giorgio Sancristoforo















Compra questo libro insieme a Insen
29,00


postmedia books
postmediabooks in english
Audioscan is a multimedia interactive installation and a live performance combining music and video including 1.580 recordings and phonometric surveys gathered within the perimeter contained in the main ring road of Milano. Both are based on the sound mapping of Milano. Audioscan puts itself up as a chance to reflect on the features of the sound surrounding us and the spaces we act in. A process of meeting and exchange between contemporary art, music and environmental themes, a meditation on soundscape and the auditive dimension of human experience, both on an aesthetic and a social perspective. An ambitious cataloguing work and an awakening project through the transformation of a waste product of technological society – noise – into an artwork.