Ecco, queste traiettorie che De Blasio traccia fanno riflettere su come, a partire dai primi anni Sessanta, si Ŕ vista e vissuta la messa in discussione di alcuni elementi che potrebbero simbolizzare valori che consideriamo portanti, persino universali: con Metzger lo status e il valore dell'oggetto artistico; con Tinguely e il valore dell'oggetto industriale; con la Body-Art lo status del corpo, e il valore della vita stessa; con Eliasson o Gallaccio il surriscaldamento globale e la vulnerabilitÓ dell'esistenza.
_ Dobrila De Negri

 


         
e
e
e
e
e

e