introduzione

google books

arianna di genova


come si acquista





Politics/Poetics
Teresa Macrì



postmedia books 2014
208 pp. 39 ill.
isbn 9788874901104

 


s 21,00

 
 

acquista online

 



Può qualcosa di poetico diventare politico e viceversa, qualche volta? Dalla riflessione posta da Francis Al˙s nell'opera Sometimes Doing Something Poetical Can Become Political, And Sometimes Doing Something Political Can Become Poetic nasce Politics/Poetics. Qual è il significato di politico e di poetico e l'arte può fonderli? Nel libro, l'autrice costruisce una ellisse concettuale in cui Francis Al˙s e Jeremy Deller vengono analizzati come due paradigmi a cui si interpolano Phil Collins, Mike Kelley, Allan Kaprow, André Cadere, Hélio Oiticica, Akram Zaatari, Santiago Sierra, Bas Jan Ader, Lawrence Weiner, Elia Suleiman, Harmony Korine, Group Material, Vito Acconci, Alejandro González Iñárritu e nondimeno a Stuart Hall e Antonio Gramsci, Hannah Arendt e Guy Debord e il cinéma vérité in un'affinità anticonvenzionale di comportamento e decostruzione semantica. Politics/Poetics discerne di concetti e situazioni che indagano i rapporti egemonici tra campo del potere e campo intellettuale e discerne dell'utopico e del paradossale, dell'assurdo e del metaforico, del logico e dell'illogico, del folk e del rock, dell'ironico e del rapsodico, di Marx e dei Depeche Mode.

ø







postmedia books

Teresa Macrì è critica d'arte e curatrice indipendente. Si occupa di cultura visuale. Ha pubblicato In the Mood for Show, (Meltemi, 2008), Il Corpo postorganico (Costa&Nolan, 1996 e 2006 nuova edizione), Postculture (Meltemi, 2002) Cinemacchine del desiderio (Costa & Nolan, 1998). Insegna Fenomenologia delle arti contemporanee all'Accademia di Belle Arti de L'Aquila. Collabora a Il Manifesto.