indice

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

design & crime

philippe starck

The Vignelli Canon
Il Canone Vignelli

Massimo Vignelli




postmedia books 2012
testi in italiano
112 pp.
-- 142 illustrazioni a colori
isbn 9788874900664



d 21,00
  acquista online
 



Con questo manuale, il famoso designer italiano Massimo Vignelli, ci permette di entrare nel mondo del "buon design" secondo le regole e i criteri che ha sviluppato nell'arco della sua brillante carriera. L'edizione italiana è identica all'edizione in inglese prodotta da Lars Muller e Massimo Vignelli ha voluto tradurre da sè il testo in italiano. Vignelli utilizza numerosi esempi per trasmettere le applicazioni nella pratica, dalla progettazione del prodotto tramite sistemi di segnaletica e la progettazione grafica del corporate design. In questo modo lascia una traccia di fondamentale importanza, un manuale a disposizione dei giovani designer che per la chiarezza dell'esposizione e la traduzione visiva dei concetti (il libro è interamente disegnato da Vignelli e dal suo team) è destinato a diventare una bibbia del design contemporaneo.


In molte scuole di design ho notato la mancanza, nei giovani, dei principi grafici di base. Ho pensato che potrebbe essere utile trasmettere loro un poco della mia conoscenza professionale, nella speranza che possa migliorare la loro capacità di design. Creatività necessita conoscenza, per poter esprimere il meglio di se stessa. L'intenzione di questo canone non è di comprimere la creatività o ridurla ad un ammasso di regole. Non è la presenza di una formula ad impedire un buon design, quanto la mancanza di conoscenza della complessità professionale del design. Sta al cervello di usare la formula più appropriata per raggiungere i risultati desiderati. E' con grande piacere che ripenso a tutti i momenti in cui ho imparato qualcosa di nuovo nel design tipografico sia dai Maestri che dai miei colleghi designers. Ho imparato la disciplina del design dagli Svizzeri, l'importanza dello spazio bianco dagli Americani, l'impatto del carattere tipografico dai Tedeschi, il sense of humour dagli Inglesi, e ancora di più da colleghi dovunque. Quel piacevole senso di arricchimento intellettuale che proviene da nuove scoperte, da nuovi modi di far le stesse cose meglio che mai prima.
Massimo Vignelli, New York, 2010


Massimo Vignelli (Milano 1931 - New York 2014) ha studiato architettura a Milano e Venezia. Nel 1961 si trasferisce negli USA; nel 1965 è uno dei fondatori dell'agenzia UNIMARK. Si specializza in varie aree del design... grafica, programmi di corporate identity, package design, furniture design, consumer product... e lavora con numerose aziende americane ed europee. Con Lella Vignelli apre a New York la Vignelli Associates nel 1971.

Big Think: Interview With Massimo Vignelli


"Design is One", video sul lavoro di Lella e Massimo Vignelli prodotto e diretto da Kathy Brew e Richard Guerra


"Massimo Vignelli, a Modernist Graphic Designer...", il ricordo di Massimo Vignelli a firma Douglas Martin, New York Times


 



Share |


postmedia books Lars Muller: English and German edition