preview

cover 300dpi

Postmedia Uni

Civil imagination

Photobook

 



Il libro fotografico in Italia
Dal dopoguerra agli anni Settanta
di Miryam Criscione

postmedia books 2020
206 pp. 37 ill.
isbn 9788874902446

 

s 19,00

acquista online
 
sold 24,60
  spedizione tracciabile
 

 

Prendendo in considerazione i fotolibri d'autore editi in Italia dal dopoguerra agli anni Settanta, questa ricerca ha lo scopo di esaminare le scelte di politica fotoeditoriale intraprese nel paese alla luce del dibattito e delle iniziative che hanno impegnato la critica fotografica nel corso dei decenni interessati. La ricostruzione del contesto critico e culturale in cui il fotolibro si è affermato ha portato alla luce tutte le difficoltà di un settore editoriale che, in Italia, stentava a trovare un pubblico stabile. Del resto anche la critica del paese fu lungi dal definire in maniera unanime il carattere del fotolibro, che faticherà a trovare una sua univoca identità, stretto tra le rivendicazioni estetico-formali ammiccanti all'editoria d'arte da un lato e il riconoscimento delle possibilità comunicative e divulgative offerte dal linguaggio fotografico dall'altro. Lo studio si inserisce in un più vasto movimento internazionale che negli ultimi anni ha favorito una rivalutazione del libro fotografico come forma d'espressione autonoma: un movimento che ha visto, dagli inizi degli anni duemila, un proliferare di pubblicazioni sulla storia del fotolibro nei diversi contesti nazionali dei paesi europei ed extraeuropei. Il progetto giunge a colmare la lacuna sulla situazione editoriale italiana, proponendo una ricostruzione quanto più filologicamente corretta del fenomeno attraverso il risalto dato alle fonti d'archivio e agli scritti critici del periodo preso in esame. A emergere è una produzione fotoeditoriale che non soltanto privilegia la rappresentazione del territorio nazionale, ma che si fa cronista d'eccezione nel periodo dell'attivismo politico post sessantottino, non tralasciando la sfera della rappresentazione artistica, facendosi interprete delle personalità emergenti della cultura letteraria e artistica del tempo. Le schede finali sono approfondimenti di altrettanti fotolibri, tra i più citati nelle pagine del volume.

Ogni fotografo deve tener conto della riproducibilità della sua opera; anzi deve preoccuparsi ed avvertire già mentre «scatta» quale sarà il risultato non già sulla carta emulsionata, quanto sulla pagina cui destina il lavoro
[ Italo Zannier ]

Malgrado le apparenze gli editori nicchiano a far libri di fotografia più che non si creda
[ Paolo Fossati ]

 


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

postmedia books

postmedia uni

Il libro fotografico _ Il rapporto testo-fotografia _ L'autore del libro fotografico _ Documento, serialità e fotonarrazione tra gli anni Quaranta e Cinquanta _ Il fotolibro come editoria popolare _ I premi Niépce, Nadar e CCF (1964-1968) _ I libri fotografici d'autore in Italia: un'analisi sulla politica editoriale _ La collana "Italia mia" nella politica editoriale di Giulio Einaudi _ Ritratti di paesi e città _ Libri fotografici e attivismo politico (1968-1979) _ Ritratti d'artista

 

Miryam Criscione (Ragusa, 1989). Storica dell'arte, ha conseguito nel 2019 il dottorato di ricerca presso l'Università degli studi di Udine con uno studio sull'editoria fotografica italiana. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali e ha pubblicato articoli su riviste italiane e straniere. Ha collaborato con la Galleria d'Arte Moderna di Palazzo Pitti di Firenze e con la Galleria Nazionale d'Arte Moderna di Roma in occasione dell'acquisizione dei fotolibri del collezionista Piero Cavagna. Attualmente è docente di Storia della fotografia presso l'Accademia di Belle Arti di Ragusa.

 

postmedia UNI _ altri titoli

L'altra metà dell'avanguardia quarant'anni dopo _ Infrasottile _ L'exforma _ Arte fuori dall'arte _ Artisti di carta _ Fallimento _ Il museo come spazio critico_ Carmelo Bene _ Le ragioni del gruppo

come acquistare in 3 click

 

Il libro fotografico + Jacques Herzog e Jeff Wall

f f
22,00




Ketty La Rocca Angela Maderna | L'altra metà dell'avanguardia quarant'anni dopo | Postmedia Books